Holidayworld.it: prenota la tua vacanzaAgentpricing.com/t.scuderi

💶 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2018: ECCO TUTTE LE DETRAZIONI PER LA CASA

La spesa per l’affitto o l’acquisto della 1° casa  ed anche il costo dei lavori di ristrutturazione possono essere scaricati dalle tasse e permettono di beneficiare di detrazioni fiscali.

Ecco una lista dettagliata di tutte le spese per la casa che è possibile portare in detrazione con la dichiarazione dei redditi per l’anno 2018.

Le detrazioni per chi è in affitto

Le persone che vivono in una casa in affitto possono beneficiare di importanti agevolazioni con il modello 730/2018, grazie alla possibilità di scaricare il 19% del canone di locazione pagato nel 2017.

Ci sono da considerare diversi limiti di importo e istruzioni:

  • per l’affitto di studenti universitari fuori sede si potrà portare in detrazione un massimo di 2.633 euro ed è pari al 19% – i costi dovranno essere indicati al Rigo E8/E10 del modello 730/2017 utilizzando il cod. 18;
  • i giovani di età compresa tra i 20 e i 30 anni che hanno affrontato spese di affitto per l’abitazione principale hanno la possibilità di portare in detrazione, per un massimo di 3 periodi d’imposta, il costo annuo massimo di 991,60 euro se titolari di reddito annuo non superiore ai 15.493,71 euro – la spesa sostenuta dovrà essere indicata nel Rigo E71, cod. 3;
  • la spesa di affitti a canone concordato può essere portata in detrazione entro il limite di 495,80 euro e 247,90 euro annui per redditi rispettivamente non superiori a 15.493,71 euro e 30.987,41 euro – bisognerà compilare il Rigo E71, cod. 2;
  • l’affitto dell’abitazione principale può essere portata in detrazione per un importo massimo di 300 euro in caso di reddito non superiore ai 15.493,71 euro o di 150 euro nel caso di reddito non superiore ai 30.987,41 euro – la spesa dovrà essere indicata al Rigo E71, cod. 1;
  • gli inquilini di alloggi sociali usati come abitazione principale possono detrarre l’affitto entro il limite di 900 euro se il reddito complessivo non supera i 15.493,71 e di 450 euro in caso di reddito non superiore a 30.987,41 – la spesa dovrà essere inserita al Rigo E71, cod. 4 del modello 730/2017.

Le detrazioni per chi ha comprato casa

Le persone che hanno contratto un mutuo per comprare casa possono scaricare con la dichiarazione dei redditi gli interessi passivi pagati nel 2017, a prescindere dalla data di scadenza della rata del mutuo.

Dovranno però fare attenzione ai diversi limiti di detraibilità previsti:

  • per chi ha comprato la prima casa, sarà possibile detrarre il 19% degli interessi pagati nel 2017 fino ad un massimo di 4.000 euro – la spesa dovrà essere inserita nel rigo E7;
  • la detrazione degli interessi sul mutuo per la seconda casa è possibile soltanto per quelli stipulati prima del 1993 e in questo caso si potrà scaricare il 19% fino a 2.065,83 euro – la spesa dovrà essere inserita nel rigo E8/E10 con il codice 8;
  • la detrazione degli interessi per i mutui contratti prima del 1997 per recupero del patrimonio edilizio (lavori di manutenzione, restauro e ristrutturazione) è ammessa entro il limite di 2.582,28 euro – la spesa anche in questo caso dovrà essere inserita nel rigo E8/E10;
  • per chi ha contratto un mutuo per costruire la prima casa, dopo il 1998, è possibile portare in detrazione gli interessi passivi entro il limite di 2.582,28 euro – rigo E8/E10 cod. 10.

Chi ha comprato casa da un’agenzia immobiliare potrà portare in detrazione fiscale anche le spese di intermediazione immobiliare, entro il limite di 1.000 euro dal quale sarà possibile recuperare il 19%. L’importo dovrà essere indicato nel Rigo E8/E10, cod. 17.

Le detrazioni per chi ha ristrutturato casa

Chi ha ristrutturato casa, acquistato mobili ed elettrodomestici o sostenuto lavori per il risparmio energetico potrà portare in detrazione fiscale la spesa sostenuta nel 2017.

In questo caso le percentuali di bonus fiscale riconosciute variano e vanno da un minimo del 50% fino ad un massimo del 75% per i lavori di riqualificazione energetica dei condomini.

Per chi ha sostenuto spese di ristrutturazione edilizia nel corso del 2017 è possibile portare in detrazione con il modello 730/2018 il 50% dell’importo speso, entro il limite di 96.000 euro. La spesa dovrà essere inserita al Rigo E41/E53, quadro E, sezione IIIA e IIIB.

Chi ha acquistato mobili o elettrodomestici a seguito di lavori di ristrutturazione edilizia potrà scaricare il 50% della spesa entro il limite di 10.000 euro. In questo caso bisognerà compilare il Rigo E57, Sezione III C del modello 730/2018.

Per le spese volte a migliorare le prestazioni energetiche della propria abitazione è ammessa inoltre la detrazione Irpef del 65% per un tetto di spesa fino ai 100.000 euro e correlato alla tipologia di intervento effettuato. La spesa dovrà essere inserita al Rigo E61/E62, quadro E, sezione IV del modello 730/2018. La detrazione spetta fino al 75% se i lavori sono stati effettuati in condominio.

Logo FIMAA Liguria Logo realtor Logo rebi Logo rebac Logo rene Logo abr Logo srs Agenti Immobiliari Abilitati

Seguici anche su

Da nyDa ny
07:45 18 Aug 22
Tiziano e' il TOP degli agenti immobiliari!Persona serissima e onesta, puntualissima nelle risposte, non lascia nulla al caso.Ti accompagna passo dopo passo nel mondo tortuoso della burocraziaCon lui ho venduto la mia casaMi sono trovata strabene!Super consigliato!BRAVO!!!!!!!
Serena De StefanoSerena De Stefano
18:45 08 Aug 22
Ci siamo affidati a lui per la vendita del nostro appartamento e il contestuale acquisto di una nuova casa. È sempre stato presente, disponibile, preciso. Molto affidabile, lo consigliamo assolutamente!
Cristian LapietraCristian Lapietra
17:37 12 Apr 22
Il migliore agente immobiliare. Gentilissimo e sempre disponibile. Consiglio vivamente l'agenzia immobiliare Scuderi.
Davide PerataDavide Perata
20:01 11 Oct 21
Esperienza molto positiva quella avuta con Tiziano. Sempre disponibile e professionale. In maniera mia invasiva ci ha consigliato e guidato nella nostra scelta. Che dire, continua così…
Rita De NeviRita De Nevi
16:14 10 Oct 21
Nella vendita più importante della mia vita , la casa dove sono cresciuta ,Tiziano ha saputo assistermi con professionalità e pronta reattività nelle risposte . Pur trovandomi a 150 km di distanza le cose, grazie al suo aiuto, venivano gestite al meglio , come se fossi presente e con serenità . Non posso che consigliare fortemente. Bravo!
vevince vevincevevince vevince
17:18 04 Oct 21
Esperienza con Tiziano Scuderi veramente ottima!Disponibilità eccezionale con continua e costante informazione.Ho avuto negli anni diversi contatti con agenti immobiliari ma Scuderi devo dire che è stato per me il Top. Consigliato per tutti quelli che vogliono mettersi in buone mani.
Daniele CarbonaraDaniele Carbonara
11:54 27 Jul 21
Ci siamo trovati benissimo, Tiziano è una persona affidabile molto professionale e di grandi capacità da mediatore.Sempre disponibile a risolvere tutti gli aspetti legati alla compravendita ed eventuali necessità.Consigliato, il migliore in provincia di Genova.Sonia
Dalia MichiDalia Michi
12:12 09 Jan 21
Tiziano è molto professionale e disponibile. Abbiamo affittato tramite la sua agenzia una casa vacanze per due anni di fila. Ci siamo trovati sempre benissimo e speriamo di poter continuare ad appoggiarci a lui per altre occasioni. Lo consigliamo a tutti!
Silvana OttonelliSilvana Ottonelli
16:31 20 Nov 20
Ho comprato un appartamento a Cogoleto 5 anni fa, avvalendomi di Tiziano Scuderi per l'intermediazione. Non posso fare altro che consigliarlo vivamente :professionale, sempre disponibile per risolvere qualsiasi noia burocratica e prezioso nel consigliare artigiani a cui affidarsi per eventuali lavori. Tra qualche anno spero di riuscire a trasferirmi e mi rivolgerò sicuramente a lui per trovare una casa più grande. Nel frattempo lo consiglio a chiunque abbia bisogno di comprare, affittare o vendere a Cogoleto
‹
›
js_loader

Scopri gratis il valore della tua casa